Friuli Venezia Giulia

Protezione civile: ripristinata ss52 'Carnica'

Oggi, a soli 14 mesi dalla tempesta ‘Vaia’, è stato riaperto il tratto della Strada statale 52 bis ‘Carnica’ a Cleulis, sul territorio del Comune di Paluzza, che era franato sotto la furia degli elementi.
Si tratta, dopo il ripristino del ponte a Ovaro, dell’intervento più importante eseguito in tempi record dalla Protezione civile, che ha commissionato i lavori all’Anas, alla quale compete l’arteria.

Il vicegovernatore con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, è intervenuto al taglio del nastro dell’opera che “riattiva un collegamento internazionale come la 52 bis”

Riccardi ha puntualizzato come tutt’oggi la Regione Fvg, abbia in piedi 600 cantieri per 150 milioni di euro, già avviati nel 2019, e ne sta riprogrammando un centinaio per il 2020.

A tal proposito, solamente nell’area dove è stata riaperta la strada sono stati previsti ulteriori interventi per oltre 8 milioni di euro, con un supporto significativo all’economia della montagna, attraverso il coinvolgimento di imprese e professionisti locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button