Prendi nota

Proseguono le visite guidate con la Proloco Città di Udine

Udine – Dopo il successo della prima giornata, che ha accompagnato i partecipanti in una visita guidata alla Chiesa della Beata Vergine del Carmine, prosegue il programma nei Tre borghi sotto le stelle, organizzato dalla Proloco Città di Udine in collaborazione con Federagit Fvg e Confesercenti Udine, che ha in serbo un mese di luglio all’insegna della cultura e dell’enogastronomia.
Le visite, della durata di circa un’ora e mezza, saranno gratuite e con prenotazione obbligatoria chiamando l’800387670. Concluso il tuffo nelle bellezze della città sarà possibile proseguire la serata a ritmo di musica grazie al calendario di Cont’Animazioni.

IL 17 LUGLIO DALLE 18 – Sabato 17 luglio, sarà possibile andare alla scoperta della Torre di porta Aquileia, parte dell’ultima cinta muraria della città di Udine costruita tra il XIV e XV secolo. Il ritrovo è alle 18 sotto la torre. A seguire, un “viaggio nel tempo” a passeggio lungo la via, tra negozi, bar, botteghe e osterie, sino alle 19.30.

IL 23 LUGLIO DALLE 18 – Il calendario di appuntamenti proseguirà il 23 luglio, dalle 18, ci si sposterà per scoprire un’altra torre della città, quella di San Bartolomeo, meglio nota come “Porta Manin”, sulla cui facciata è dipinta, fra gli stemmi nobiliari, l’aquila nera in campo giallo del Sacro Romano Impero. Terminata la visita guidata dell’edificio fortificato si proseguirà, a passeggio, lungo la via, a scoprire Palazzo Mantica e non solo.

IL 30 LUGLIO DALLE 18 – Il 30 luglio, invece, si andrà alla scoperta del Duomo di Udine (ritrovo alle 18), di Gianbattista Tiepolo e delle opere. La Trinità e la pala che rappresenta i Santi Ermacora e Fortunato patroni del Patriarcato di Aquileia. Si farà una visita alla Pasticceria Carli che aprirà le porte della dimora dei Tinghi per consentire di ammirare la bella architettura e le prestigiose opere d’arte. L’appuntamento guidato proseguirà con una passeggiata in via Vittorio Veneto per conoscere meglio la strada, oltre che la storia della libreria Tarantola che da più di cent’anni suggerisce agli udinesi cosa leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button