Home -> Veneto -> Prosegue Puliamo il mondo in Veneto

Prosegue Puliamo il mondo in Veneto

Prosegue con due importanti appuntamenti la XXVII edizione di Puliamo il Mondo, che quest’anno insieme alla lotta ai pregiudizi si è intrecciata alle mobilitazioni giovanili per fermare la crisi climatica.
Si comincia sabato 5 ottobre con C’è un Po da ripulire, iniziativa di pulizia organizzata da Legambiente, in collaborazione con l’associazione Sandokan e la Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee (FIPSAS). Alle ore 14,00 presso l’associazione Sandokan (Via Tontola 50/b Ficarolo – RO) verrà presentato Volontari X Natura, progetto nato per diffondere la cultura del volontariato e sviluppare la pratica della cittadinanza attiva che si sta svolgendo in tredici regioni italiane.

Interverranno Luigi Lazzaro – Presidente Legambiente Veneto, Alessandro Pagliarini – Consigliere Regionale FIPSAS Veneto e Piero Decandia – direttore di Legambiente Veneto per confrontarsi su come contrastare l’inquinamento delle acque e l’abbandono illegale dei rifiuti. I volontari si divideranno poi in due gruppi, per ripulire sia i rifiuti dell’area golenale sia quelli galleggianti grazie alle imbarcazioni dell’associazione Sandokan (i posti in barca sono limitati, è possibile prenotare entro venerdì 4 ottobre inviando una mail a venet@legambienteveneto.it). Il numero e le tipologie di rifiuti trovati verranno poi monitorati grazie al progetto di citizen science Volontari X Natura. Alla fine della giornata è previsto un buffet per i volontari che hanno partecipato.

Domenica 6 ottobre ci sarà la giornata conclusiva di Vivi l’argine, progetto di educazione ambientale promosso dal Caseificio Morandi e Legambiente Veneto in collaborazione con il Comune di Anguillara Veneta. Per sostenere l’iniziativa e i progetti di formazione sulla tutela del territorio che si stanno svolgendo nella scuola primaria L. Radice di Anguillara è possibile acquistare un pecorino Adige De.Co. presso i punti vendita del Caseificio Morandi. L’appuntamento è alle 9,30 alla Chiesa di San Antonio di Borgoforte (Anguillara Veneta) per la pulizia degli argini del fiume Adige e il monitoraggio dei rifiuti presenti. Alla fine della mattinata è previsto un rinfresco a a cura del Caseificio Morandi e Conselve Vigneti e Cantine.

«Abbiamo deciso di proseguire la nostra campagna Puliamo il mondo prendendoci cura dei fiumi e del loro ecosistema, perché da sempre l’acqua è elemento di contatto e di dialogo, basti pensare al fiume Adige – dichiara Luigi Lazzaro, presidente di Legambiente Veneto – sarà un’occasione di volontariato per sensibilizzare sull’importanza della tutela del territorio e sull’importanza di costruire ponti e non muri».

Oggi la criticità degli afflussi al fiume Po caratterizza tutta l’area della Pianura Padana, con l’Adige al di sotto del livello minimo: di fronte alla fragilità delle riserve idriche è dunque sempre più necessario tutelarle dall’inquinamento da un utilizzo poco attento alla sostenibilità degli ecosistemi, che in Italia è tra i più alti in Europa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*