Friuli Venezia Giulia

Primo in Italia, il Fvg vuole la legge che tutela la produzione di gelato artigianale

“Su stimolo degli stessi gelatieri artigiani abbiamo approfondito a lungo la tematica e concordato gli aspetti principali con le categorie interessate, giungendo a una sintesi che consente di definire il gelato artigianale come prodotto con materie prime che hanno determinate caratteristiche, prodotte in aziende in cui si completa l’intero ciclo di produzione dello stesso e da responsabili di produzione appositamente formati”.

Lo afferma in una nota la consigliera regionale Maddalena Spagnolo (Lega) che, da relatrice e prima firmataria della legge su promozione e tutela della produzione del gelato artigianale di qualità in Friuli Venezia Giulia, sottolinea che “si tratta della prima norma approvata sul punto specifico a livello nazionale”.

“Il gelato artigianale di qualità – aggiunge l’esponente del Carroccio – dovrà essere privo di grassi idrogenati vegetali e di additivi non naturali e, per i prodotti a base di latte, panna e altri derivati del latte, questi dovranno essere freschi. Altre caratteristiche verranno stabilite all’esito di un tavolo cui parteciperanno funzionari regionali ed esperti designati dalle categorie dei gelatieri. Vengono poi precisate le caratteristiche del gelato made in Fvg, prodotto con latte e materie prime provenienti dalla filiera del territorio regionale, e il gelato prodotto da aziende agricole con il latte di propria produzione”.

“Viene individuata come fondamentale – precisa ancora Spagnolo – la formazione dei gelatieri tramite corsi di formazione, da precisare in seguito al confronto tra le categorie interessate e gli assessorati coinvolti, che prevedono un corso, un corso breve per i responsabili di produzione che già operano in gelaterie e corsi di aggiornamento. Un tanto salvaguardando debitamente le qualifiche professionali già esistenti”.

La consigliera Spagnolo dichiara che “si tratta di un’importante risposta alle esigenze di tutela dei produttori del gelato artigianale di qualità e anche dei consumatori che conosceranno più precisamente quanto consumano quando acquistano questa tipologia di gelato artigianale”. Quindi, ringrazia gli assessori regionali coinvolti (Sergio Emidio Bini, Pierpaolo Roberti, Alessia Rosolen e Stefano Zannier), oltre alla direzione artigianato “che ha collaborato con disponibilità e competenza”.

“Approvata la legge – conclude la nota leghista – ci metteremo subito al lavoro, affinché il disciplinare venga completato quanto prima e i corsi di formazione organizzati, in modo da consentire per la prossima primavera la presentazione del prodotto così disciplinato”.

Ps: ieri l’aula ha approvato a maggioranza il PdL 64, la proposta di legge relativa alla promozione e alla tutela della produzione del gelato artigianale di qualità in Friuli Venezia Giulia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button