Home -> Venezia -> Prima tappa per il “Vaporetto rosa”: prevenzione a Venezia si fa in barca

Prima tappa per il “Vaporetto rosa”: prevenzione a Venezia si fa in barca

Un viaggio all’insegna della prevenzione e della sensibilizzazione.
E’ partito oggi da Piazzale Roma, per la prima delle sue cinque tappe in laguna e terraferma, il “Vaporetto Rosa”, imbarcazione che promuove la prevenzione del tumore al seno.
A bordo medici specializzati a disposizione per fornire informazioni sulle attività di screening offerte dalla sanità pubblica del territorio veneziano e per spiegare alle donne più giovani l’importanza di monitorare i cambiamenti del proprio corpo, illustrando la tecnica di autopalpazione. Il battello Alilaguna, ricoperto con una pellicola rosa e dalla scritta “Prevenzione è vita”, è stato dotato inoltre di uno spazio per visite senologiche, effettuate a bordo su prenotazione, da sanitari specializzati dell’Ulss 3 Serenissima.
“La seconda edizione del Vaporetto Rosa si inserisce tra le tante iniziative che contraddistinguono il mese di ottobre, il mese della prevenzione – ha dichiarato la presidente del Consiglio Damiano – Il Vaporetto Rosa rappresenta una sorta di viaggio della prevenzione che attraverserà tutta la Città, dalla laguna alla terraferma, raggiungendo tutte le donne con un unico messaggio universale, ‘la prevenzione è vita’, ma anche corretta informazione.
Cinque le tappe del Vaporetto Rosa: questo pomeriggio, dopo aver percorso il Canal Grande, è stato ormeggiato a Ca’ Farsetti per ospitare a bordo visite senologiche dalle 15 alle 17 (la prima a sottoporsi agli accertamenti è stata proprio la presidente del Consiglio).
Sabato 7 ottobre l’imbarcazione si sposterà a Palazzo Da Mula a Murano (dalle 10 alle 12.30) e a Burano, in fondamenta dei Squeri (15.30-17.30), il 14 ottobre sarà la volta della darsena di via delle Macchine a Marghera (10-12.30, 15.30-17.30), il 21 ottobre il Vaporetto Rosa sarà invece all’hotel NH Laguna Palace di Mestre (10-12.30, 15.30-17.30). Ultima tappa lunedì 20 ottobre al Lido di Venezia a Santa Maria Elisabetta (10.00-12.30) e a Pellestrina, in sestiere Zennari (15.30-17.30).
Un’iniziativa che si rinnova anche quest’anno nella consapevolezza che il tumore alla mammella è quello più diagnosticato nella popolazione femminile, ma anche quello dove si registrano le più elevate percentuali di guarigione (87% nel 2018) grazie alla prevenzione primaria.
Le visite verranno effettuate solo su prenotazione telefonando dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle ore 12, alla segreteria Lilt: 041/958443.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*