Prendi notaTreviso

Presentato il progetto VRST: primo strumento che utilizza la realtà virtuale a supporto della sicurezza in edilizia

È il primo strumento a livello nazionale che si propone di attivare comportamenti di prevenzione nel settore dell’edilizia artigiana attraverso la realtà virtuale.

È stato presentato oggi ad Asolo il progetto Virtual Reality for Safety Training, realizzato da Confartigianato Imprese Marca Trevigiana con la collaborazione dei Vigili del fuoco di Treviso e il contributo di un pool multidisciplinare di esperti.

All’incontro, presso Spazio Hangar – La Fornace, hanno partecipato centocinquanta studenti di cinque istituti superiori che formano specialisti dell’edilizia, oltre all’assessore regionale Elena Donazzan.

Il sistema VRST riproduce in modo autentico il luogo di lavoro ed è stato studiato per consentire una raccolta dati basata sulle scelte che i vari giocatori effettueranno durante le sessioni, al fine di consentire analisi quantitative e qualitative del comportamento e l’apprendimento. I dati raccolti produrranno uno studio comportamentale, che fornirà importanti informazioni sulle condotte sotto stress e durante la gestione delle emergenze.

Al progetto hanno contribuito diversi esperti, per arrivare a una simulazione unica nel suo genere. Giovanni Finotto, docente a Ca’ Foscari, ha lavorato in particolare sul fattore umano.

Questo aspetto è l’obiettivo del training attraverso la realtà virtuale, messo a punto da Metaverso srl, digital agency di Asolo. «VRST consente di immergersi in situazioni tipiche dei cantieri.

Gli studenti, al termine della presentazione, hanno potuto sperimentare la simulazione.
Il progetto, che ha avuto il sostegno di Edilcassa Veneto, è nato nell’ambito del protocollo sottoscritto il 15 giugno 2022 da Confartigianato Imprese Marca Trevigiana con il Comando dei Vigili del Fuoco di Treviso, in applicazione dell’accordo provinciale siglato con i sindacati Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button