Home -> Pordenone -> Presentata la Maratonina dei Borghi
La presentazione

Presentata la Maratonina dei Borghi

La 14° edizione della Maratonina dei Borghi è stata presentata oggi nella sala consiliare del Comune di Pordenone, un evento che all’ aspetto sportivo-competitivo associa appuntamenti di carattere ambientale, scientifico e divulgativo legato al mondo dello sport.
La Maratonina dei Borghi si svolge su un percorso cittadino che toccando quattro borghi, Torre, Borgomeduna, Villanova e Vallenoncello, si conclude in piazza XX Settembre.

“Questa competizione – ha introdotto l’assessore allo sport Walter de Bortoli – è una manifestazione che cresce ad ogni edizione, rivelando le qualità organizzative dell’Associazione Equipe, capace di attrarre campioni di levatura internazionale e organizzare eventi collaterali e ospiti d’eccezione, quest’anno Sara Simeoni. Sul nostro territorio abbiamo delle eccellenze in campo sportivo e – ha aggiunto – in campo industriale; una di queste è, ospite gradito in questa occasione, l’imprenditore Armando Cimolai ”… che rivolgendosi ad un gruppo di studenti del Flora che a vario titolo collaborano alla Maratonina, ha testimoniato l’importanza della determinazione per raggiungere i risultati.

Il presidente dell’Ass. Equipe Luciano Sgrazzutti ha illustrato il programma della manifestazione che nei 5 giorni che precedono la gara, si articola in incontri e convegni sull’alimentazione e l’ attività sportiva, sui dialoghi con Sara Simeoni, sulle visite guidate storico-culturali alla città, sull’intrattenimento musicale e il giorno della competizione con la tradizionale passeggiata per acque, parchi e musei.

Presenti il presidente della maratonina Aldo Vignocchi, per il Coni Mauro Chiarot, come testimonial d’eccezione Enzo Dal Forno e tre atleti africani, una donna e due uomini, già protagonisti e vincitori di gare nazionale ed internazionali. Il direttore tecnico Roberto Belcari ha ricordato che il percorso di 21,097 km con un dislivello di 30 mt. è certificato Fidal, Federazione rappresentata dal vicepresidente regionale Pietro Tropeano e dall’omonimo provinciale Ezio Rover.

Prima delle conferenza stampa, il presidente del Consiglio Comunale Andrea Cabibbo aveva il gruppo degli studenti del Flora illustrando loro l’attività politico amministrativa che si esercita nella sala consiliare e il significato dello stemma della città e dei due quadri esposti in sala che collocano Pordenone nelle vicende storiche ei secoli scorsi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*