Home -> Venezia -> Prelievi indebiti al bancomat. Carabinieri Caorle si presentano a casa di un 27enne

Prelievi indebiti al bancomat. Carabinieri Caorle si presentano a casa di un 27enne

Venerdì, all’alba, i carabinieri di Caorle, hanno bussato alla porta di casa di un 27enne residente in provincia di Monza, con la notifica di una ordinanza di arresti domiciliari.
Il 27 enne si trovava a Caorle il 3 agosto e ha seguito un’anziana che stava effettuando in prelievo presso uno sportello bancomat.
La signora concentrata nell’operazione, non si è accorta che alle sue spalle qualcuno stava seguendo il movimento delle sue dita e ha memorizzato il codice segreto della tessera.
Poi con fare gentile si è offerto di estrarre la tessera dal bancomat.
Dietro a quel gesto, però, con abilità il giovane ha sfilatp la tessera dal bancomat senza che la donna se ne accorgesse facendo poi credere che è stata trattenuta dal bancomat.
Nel giro di poche ore, con quella tessera bancomat in mano il 27enne, è riuscito a prelevare, ben 2000 euro.
Dopo la denuncia della donna i Carabinieri si sono concentrati sulle immagini delle telecamere degli sportelli bancomat ma non è stato facile dare un nome a quel volto.
Grazie ad altri fatti analoghi, i militari di Caorle sono riusciti ad identificarlo. IL 27 enne si trovava già agli arresti domiciliari per un analogo episodio commesso negli stessi giorni a Chioggia.
Dovrà infatti rispondere di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*