Home -> Treviso -> Precipita con il parapendio e perde la vita

Precipita con il parapendio e perde la vita

Passate le 14 di ieri 1° maggio, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato in direzione del Monte Grappa, poiché l’eliambulanza di Treviso emergenza era impegnata in un’altra missione.

Da Borso del Grappa, la segnalazione di un deltaplanista che aveva visto un parapendio impattare sulla parete del Monte Legnarola, a circa 1.350 metri di quota, e il pilota, un settantunenne polacco, ruzzolare per un centinaio di metri tra gli alberi sottostanti.
Dalle coordinate indicate, l’equipaggio ha individuato il punto su un ripido pendio tra gli alberi e ha sbarcato nelle vicinanze con un verricello tecnico del Soccorso alpino e medico.
Una volta raggiunto il pilota, è stato purtroppo possibile solo constatarne il decesso, dovuto ai traumi riportati. Sul posto una squadra del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, giunta in supporto alle operazioni superando a piedi un dislivello di 100 metri in più rispetto alle prime indicazioni, una volta ottenuto il nulla osta per la rimozione, ha aiutato a ricomporre la salma, poi recuperata con un verricello di 20 metri e trasportata a Borso del Grappa, dove è stata affidata al carro funebre e ai carabinieri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*