Venezia

Post pandemia/In 14 comuni del Veneto orientale sportelli gratuiti di consulenza psicologica

Per favorire un’azione di aiuto agli adolescenti, ma anche agli adulti e in generale alle famiglie, l’Azienda sanitaria Ulss 4, in collaborazione con le amministrazioni comunali del Veneto Orientale, ha attivato 14 sportelli di consulenza psicologica.

Si tratta di un servizio gratuito, gestito dal personale del Servizio per le Dipendenze dell’Ulss 4 nell’ambito di progettualità in materia di contrasto al disagio giovanile.

“In sostanza è un aiuto capillare alla popolazione reso possibile grazie alla collaborazione di vari comuni di questo territorio – spiega il direttore del Dipartimento per le Dipendenze, Diego Saccon.

E’ un aiuto fornito mediante un sostegno psicologico dedicato ai giovani che sono in difficoltà nel proprio progetto di vita, che hanno difficoltà con la scuola, nel lavoro, nelle relazioni, o che si sono avvicinati al mondo delle sostanze psicoattive.

Ma è anche un servizio rivolto ai familiari degli adolescenti e dei giovani adulti messi alla prova dalla pandemia e da tutte quelle situazioni derivate dalla stessa che hanno condizionato la loro vita”.

Allo stato attuale gli sportelli gratuiti di consulenza psicologica sono attivi nei comuni di: Annone Veneto, Caorle, Cavallino Treporti, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Eraclea, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Jesolo, Meolo, Portogruaro/Teglio Veneto, Pramaggiore e Torre di Mosto.
Per altre informazioni rivolgersi ai servizi sociali del proprio comune, oppure scrivere a: spazi.ascolto@aulss4.veneto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button