Venezia

Portogruaro/Rinnovate le cariche del Coro Santa Cecilia

Venerdì scorso 17 gennaio, alla Casa di Bacco di Motta di Livenza si è svolto un incontro conviviale tra soci e simpatizzanti del Coro Santa Cecilia – Associazione Musicultura di Portogruaro, nell’ambito del quale sono state rinnovate le cariche sociali.

Confermatissima la direzione artistica dei maestri Paolo Scodellaro e Laura Rizzetto, vera anima e motore del noto sodalizio artistico e musicale.
La Maestra Rizzetto ha raccolto l’impegnativa eredità della madre – la compianta ed indimenticata soprano maestra Maria Teresa Berzacora-in seno all’Associazione che ha per scopo la promozione e lo sviluppo della cultura musicale e artistica nel territorio attraverso sia l’attività didattica della propria scuola di canto e strumento rivolta tanto a giovani che ad adulti, sia con un ‘intensa attività corale.

I numerosi partecipanti alla serata hanno potuto apprezzare, una volta di più, l’inesauribile energia del Maestro Giuliano Fracasso, consulente artistico, maestro concertatore e direttore del coro.
Il M° vicentino ha assicurato il proprio contributo anche per i prossimi, ambiziosi progetti del sodalizio artistico portogruarese.

Alla presidenza è stato eletto l’Avv. Luigino Mior: famiglia di appassionati di canto – una sorella è cantante lirica – canta egli stesso come basso nel coro assieme all’altra sorella e alla figlia.

A far parte del direttivo sono stati chiamati la stessa direttrice artistica Laura Rizzetto, i tenori Dott. Adriano Artico e Ing. Giuseppe Zanin, il baritono M° Hao Wang, la soprano Michela Fonti, i bassi Giovanni Comisso e Adriano Zanon.

Nell’occasione è stato presentato il ricco programma per il 2020 in cui il coro sarà particolarmente impegnato, fra l’altro, con un repertorio beethoveniano a celebrare il 250° anniversario della nascita del grande e geniale compositore tedesco, il Titano della musica.

Il Coro Santa Cecilia, in varie formazioni ed organico, vanta al suo attivo numerosi eventi – concerto che spaziano dal repertorio barocco a quello contemporaneo tanto di musica sacra che profana esibendosi, tra l’altro, alla Basilica dei Frari e quella di San Marco a Venezia, la Cattedrale di Santo Stefano di Vienna, la Basilica Santa Croce, quella dei Santi Felice e Fortunato e altre come il Duomo di Portogruaro, Caorle, San Vito al Tagliamento, Oderzo, Abazia di Sesto a Reghena, di Summaga, Piazza dei Signori a Vicenza, Piazza dell’Abazia di Monte Berico, Piazza della Repubblica di Portogruaro e molte altre.

Vanta numerose collaborazioni.
Tra le più illustri: “gli accademici” della Fenice di Venezia”, i Virtuosi” di Verona, “La filarmonica veneta” di Vicenza “Gruppo percussioni” di Trieste e maestri quali S. Celeghin, F. Consoli, P. Scodellaro, G. Fassetta, E. Denadai, M. Andri, W. Zampiron.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button