Home -> Venezia -> Portogruaro/Lavori alla Piscina Comunale: riaprirà a settembre
La piscina di Portogruaro

Portogruaro/Lavori alla Piscina Comunale: riaprirà a settembre

È stato affidato il primo stralcio degli interventi di ristrutturazione edilizia e manutenzione
straordinaria della Piscina Comunale di Portogruaro, per un importo complessivo, oneri per la sicurezza inclusi, di 842.049,22 euro.

La gara si è svolta nei giorni 29 aprile e 22 maggio 2020 e sulla base dei risultati emersi l’esecuzione del primo lotto dell’opera è stata affidata all’associazione temporanea di imprese composta dalla ditta Wood Cape srl di Istrana e Mac Costruzioni srl di Resana.
La piscina sarà usufruibile, come da calendario dei lavori, per settembre.

I precedenti
Il 27 dicembre 2018 con delibera di Consiglio comunale è stato approvato il bilancio di previsione 2019-2021, il programma triennale opere pubbliche 2019-2021 e l’elenco annuale dei lavori 2019.
Tra le opere da realizzare nel 2019 era prevista la ristrutturazione edilizia e manutenzione straordinaria con revisione impianti della piscina, dell’importo di 1.980.000,00 euro finanziati con vendita di immobili comunali.
È stato acquistato il progetto di fattibilità tecnico-economico dalla società Asd Centro Nuoto Portogruaro.

Con delibera di Consiglio del 29.04.2019 l’Amministrazione, vista la necessità di intervenire in modo più efficace e puntuale sulla piscina comunale, ha deciso di utilizzare una quota di avanzo di amministrazione derivato dal rendiconto di gestione 2018, per finanziare il primo stralcio dell’intervento dell’importo di 1.400.000,00 euro. In esso è stato inserito il rifacimento del manto di copertura, la realizzazione di nuovi spogliatoi, sia per utenti che per istruttori, e la riqualificazione dei percorsi esterni.

Il progetto iniziale
Con determina del 21.06.2019 è stato affidato all’architetto Massimiliano Pagnin l’incarico per la progettazione esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza per un importo di 75.518,98 euro e con delibera del 30.07.2019 la Giunta ha approvato la suddivisione del primo
stralcio dell’opera, in due lotti: il primo, che prevede principalmente il rifacimento della copertura, e il secondo, che riguarda l’esecuzione delle rimanenti opere (rifacimento spogliatoi, impianti, aree esterne ecc.), disponendo che entrambi i lotti del primo stralcio venissero avviati entro il 2019.

Con determina dirigenziale del 13.08.2019 è stato approvato il progetto esecutivo del primo lotto dell’opera dell’importo di 778.945,67 euro. Per lo svolgimento della gara e per l’affidamento dell’intervento, la Giunta con delibera del 24.09.2019, ha approvato l’utilizzo delle economie da
ribasso d’asta. Con determinazione del 25.09.2019 la ditta Petrà srls di Moncalieri (Torino) è stata dichiarata aggiudicataria del primo lotto dell’opera.

L’ammaloramento
Considerata l’urgenza di eseguire l’intervento, ritenendo che la piscina rivesta un ruolo di primaria importanza per la cittadinanza in funzione del servizio fornito alla popolazione scolastica, all’utenza debole e alle associazioni sportive, si è ritenuto di procedere con la consegna dei lavori il 7.10.2019.
Nella stessa data, mediante saggi sulla struttura esistente si è preso atto della presenza di un diffuso ammaloramento delle travi portanti in legno lamellare della copertura e il Direttore ha sospeso subito i lavori.

Con nota dell’8.11.2019 ha evidenziato la necessità di sostituire tutte le capriate della copertura, inficiando le previsioni del progetto di fattibilità tecnico e economica in essere, con una previsione di maggiori costi. Visto lo stato di fatto è stato conferito l’incarico di procedere con la revisione del progetto. Con determinazione del 09.03.2020 è stato approvato il progetto esecutivo revisionato, con la realizzazione di lavorazioni specialistiche a qualificazione obbligatoria (OS32, strutture in legno), dell’importo di 1.400.000,00 euro. Con determinazione dell’11.03.2020, e successiva rettifica del 12.03.2020, è stato revocato l’affidamento alla ditta Petrà srls e la gara.

La nuova gara
Il 2 aprile 2020 è stata indetta nuova gara d’appalto.
Entro i termini del bando, cioè entro il 28.04.2020 ,sono pervenute 5 offerte.
Il Presidente, il 22.05.2020 ha dichiarato migliore offerente l’associazione temporanea di imprese composta appunto da Wood Cape srl e Mac Costruzioni che ha offerto il prezzo di 842.049,22 euro (oneri di sicurezza inclusi) corrispondente a un ribasso del 15,8% sull’importo a base di gara.

Si è proceduto quindi all’affidamento dei lavori di esecuzione del primo stralcio, primo lotto, dell’opera pubblica per un importo totale di 1.400.000,00 euro.

«Anche la ristrutturazione della piscina è un passo verso le esigenze delle famiglie, dei bambini e dei ragazzi del territorio – commenta il Sindaco Maria Teresa Senatore – Ed è segno di ripartenza e rinascita per la Città cui danno un contributo fondamentale lo sport e la cultura. Strutture ricreative, sportive, impianti e palestre sono apprezzati e utilizzati a Portogruaro e meritano cura, manutenzione e sicurezza. Come Amministrazione abbiamo il dovere di guardare oltre, uscire
dall’immediato e progettare elementi solidi di crescita, progresso, sviluppo e accoglienza». Il Sindaco e la Giunta sono attualmente impegnati con i tecnici nella verifica delle modalità con cui le strutture verranno utilizzate.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*