Venezia

Portogruaro/La Asvo invita a rimandare visite a sportelli ed ecocentri

Stamani la Asvo, l’azienda che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti in 11 comuni del mandamento portogruarese, ha diffuso una nota in cui rimarca la necessità di tutelare i cittadini ed i propri dipendenti: eccone un estratto.

“ASVO ritiene che usufruire di sportelli ed ecocentri non rientri nelle necessità stringenti ed improrogabili, ed invita pertanto gli utenti a non recarsi agli sportelli Tari e raccolta, distribuzione sacchi ed alle isole ecologiche se non assolutamente necessario”.

Per richieste riguardanti la tariffa rifiuti, gli utenti possono telefonare al numero 0421 705756 o inviare una mail a tari@asvo.it.
Per il servizio raccolta, è disponibile il numero verde gratuito 800 70 55 51, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 15:00, oltre alla mail segnalazioni@asvo.it, una casella di posta direttamente collegata agli uffici operativi, presidiata anche nei giorni festivi, che permette di ricevere risposta a richieste o emergenze perlopiù in tempo reale.

I contatti telefonici e mail di tutti gli uffici sono riportati al sito http://www.asvo.it/contattaci.

Sempre sul sito web istituzionale è possibile trovare risposta a tutte le domande di carattere generale nonché tutta la modulistica da scaricare e inviare a mezzo mail.

Il servizio di raccolta, così come tutti gli altri servizi di ASVO, non subisce variazioni.

Tuttavia, per quanto riguarda gli ecocentri, l’azienda chiede agli utenti di posticipare i conferimenti e di contattare eventualmente il numero verde.
Allo stesso modo, per chi non avesse ancora ritirato la scorta gratuita di sacchi, chiede possibilmente di rimandare il ritiro.

Del resto, è possibile utilizzare qualsiasi sacco semitrasparente per il conferimento di plastica e lattine, e qualunque sacchetto biodegradabile (anche dell’ortofrutta) per gettare l’umido organico.

Qualora fosse assolutamente necessario recarsi agli sportelli, è opportuno prenotare un appuntamento, entrare uno alla volta e mantenere la distanza di un metro e mezzo dalle altre persone.

“La collaborazione di tutti è imprescindibile per contenere il contagio e salvaguardare la salute in particolare delle persone più deboli e a rischio. Solo osservando le disposizioni ministeriali e semplici norme di buon senso civico potremo tornare al più presto alla normalità”, afferma il Presidente di ASVO Luca Michelutto, “La Direzione e tutto il personale di ASVO ringraziano sentitamente gli utenti per la preziosa collaborazione e restano a disposizione per qualunque informazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button