Venezia

Portogruaro/I progetti di viabilità dividono la maggioranza

Portogruaro – La modifica delle opere pubbliche trattata ieri sera dal Consiglio Comunale ha registrato ancora una volta una divisione nella maggioranza: su 17 consiglieri, 9 non hanno condiviso le proposte progettuali presentate dal sindaco Favero.
In particolare, i punti di rottura più evidenti fra il gruppo Senatore e la Lega sembrano essere quelli legati al progetto del ring e del parcheggio di via Valle.
Contro questi progetti, ieri sera un centinaio di persone si sono radunate in piazza manifestando in difesa di una città accessibile, attrattiva e verde.

“Dall’insediamento di questa amministrazione è la terza volta che assistiamo palesemente alle differenti vedute dei due gruppi principali di maggioranza – afferma una nota diffusa oggi dal gruppo Civici e Democratici – Differenze che nascono proprio dalla non condivisione degli indirizzi programmatici presentati al consiglio dal sindaco ad inizio mandato, che non ha visto la presenza del gruppo Senatore in quella seduta.
Ribadiamo ancora una volta la nostra preoccupazione per il rischio concreto di immobilismo al quale questa amministrazione sta condannando Portogruaro.


La delibera di ieri sera sulla modifica del piano triennale delle opere pubbliche ancora una volta ci ha dimostrato che l’Amministrazione Favero continua a navigare a vista, come nella precedente consiliatura.
Il nostro gruppo chiede con forza e da sempre una visione programmata sia in termini economici che progettuali e condivisa con i cittadini per la crescita della città.


Non possiamo accettare questi progetti, in particolare quello del ring, del parcheggio di via Valle e della pista ciclabile di Viale Trieste che non tutelano l’ambiente, soprattutto se prima non ci sono le adeguate istruttorie legate all’aggiornamento del Piano Urbano del Traffico, del piano dei parcheggi correlato e del Piano del Verde, strumenti indispensabili e imprescindibili per prendere delle decisioni fondate su dati concreti e redatti da specialisti competenti in materia.

Stasera ci sarà la prosecuzione del consiglio che prevede la discussione delle nuove tariffe TARI, che aumenteranno – dalle informazioni avute – per i cittadini circa del 6,6% nel 2021 e di circa del 6,6% nel 2022. Il nostro gruppo non accetterà di aumentare le tasse ai cittadini, soprattutto in questo momento e chiederà all’Amministrazione di sostenere le famiglie non solo con le risorse trasferite dallo Stato ma anche con risorse proprie.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button