Venezia

Portogruaro/I carabinieri vicini alla soluzione della rapina alla tabaccheria

Portogruaro – Continuano le indagini sulla rapina alla tabaccheria Santellani, avvenuta il 4 gennaio scorso.

Il principale indiziato avrebbe telefonato a diversi parenti, nei giorni successivi, sottolineando di avere compiuto una sciocchezza.

I carabinieri hanno il fiato sul collo dell’autore che a breve potrebbe anche costituirsi.

La vicenda è seguita dalla Procura di Pordenone.

Il rapinatore, che aveva tenuto un coltello al petto della vittima, durante il colpo avrebbe confessato alla titolare della rivendita che gli servivano soldi per ripianare i debiti di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button