Venezia

Portogruaro/Aiuti alle attività in difficoltà: tasse comunali spostate in avanti

Ieri mattina, il Sindaco di Portogruaro Maria Teresa Senatore, l’assessore alle Attività Produttive Luigi Geronazzo, i Dirigenti del Comune e il Segretario Comunale hanno incontrato in videoconferenza i rappresentanti delle categorie produttive Ascom, Confartigianato, Coldiretti, i Cup degli Ordini e dei Collegi Professionali di Venezia, per discutere dell’andamento delle attività economiche in emergenza coronavirus.

Tutti hanno ovviamente evidenziato le grosse sofferenze che i comparti stanno patendo, esternando la grande preoccupazione per i mesi a venire e per le difficoltà tecniche legate alla riapertura, all’incertezza sulle date e alla necessità di far coincidere le direttive impartite con le situazioni logistiche di molte piccole attività.

Poi il Dirigente dell’Area Economico Finanziaria Comunale Massimo D’Atri ha illustrato le misure approvate dal Comune per alleggerire il carico fiscale delle aziende.

Il differimento delle rate della Tari (tassa sui rifiuti) e della Tosap (tassa sull’occupazione di suolo pubblico).

Nel primo caso, la scadenza della prima e seconda rata del pagamento sono state spostate dal 30 giugno al 30 settembre, e dal 30 settembre al 31 ottobre, senza sanzioni e interessi.

Sempre per la Tari, come previsto dal Regolamento Comunale, quando l’inattività dell’impresa è determinata da cause non imputabili al contribuente, non deve essere corrisposta dal primo giorno del mese successivo alla chiusura, fino al primo giorno del mese successivo alla
riapertura.

Nel caso della Tosap, il Comune ha differito il termine di pagamento dal 30 aprile al 15 settembre.

Il regolamento comunale in questo caso non prevede, come per la Tari, che non venga versata durante l’inattività.
Ma l’Amministrazione Comunale al riguardo sta facendo alcune valutazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button