Veneto

Porta a terra aereo storico e poi viene colto da malore. Muore al comando del velivolo, passeggero spaventato ma illeso

Il mondo degli aerei storici famosi è in lutto per quanto accaduto stamane ad Asiago.
Erano le 10:20 quando il pilota di uno storico Tiger Mooth, aereo d’addestramento inglese, si è avvicinato all’aeroporto Romeo Sartori di Asiago con i primi sintomi di un malore.

Nonostante le difficoltà, il pilota è riuscito a portare a terra il velivolo e poi si è subito accasciato sui comandi colto da arresto cardiaco.
Atterrato regolarmente, l’aereo è poi finito in mezzo all’erba alta dove si è arrestato.

Immediato l’intervento del personale dell’aeroporto e dei vigili del fuoco, che hanno estratto dalla cellula dell’aereo il pilota iniziando il primo intervento di rianimazione cardio polmonare anche con l’utilizzo del defibrillatore fino all’arrivo del personale del SUEM.

L’uomo è stato a lungo rianimato dai sanitari, purtroppo il medico ha dovuto dichiararne la morte.

La vittima si chiamava Renato Fornaciari ed aveva 73 anni.
Abitava in Trentino Alto Adige.
Il passeggero che si trovava con lui e che è rimasto illeso era un cameraman che stava effettuando delle riprese per la casa di produzione cinematografica di Marco Paolini, la Jolefilm.

Sul posto i carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button