Home -> Pordenone -> Pordenonelegge sarà vigilata da oltre 100 telecamere. In Questura la sala operativa Grandi eventi

Pordenonelegge sarà vigilata da oltre 100 telecamere. In Questura la sala operativa Grandi eventi

Stamani, lunedì 14 settembre, si è svolta, alla Questura di Pordenone, una conferenza stampa nel corso della quale il Questore della Provincia di Pordenone Marco Odorisio ha illustrato i dispositivi di sicurezza in occasione della XXI edizione di “Pordenonelegge – Festa del libro con gli autori” in programma a Pordenone da mercoledì 16 a domenica 20 settembre 2020.

Si punta ad una cornice di sicurezza discreta e non impattante, in sintonia con lo spirito della manifestazione, ma nel contempo efficace ed efficiente.
In campo non solo il personale della Questura di Pordenone, ma anche dei Comandi Provinciali Carabinieri e Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Polizia Locale, dispositivi integrati da Team “UOPI” della Polizia di Stato (Unità Operative Pronto Intervento), pattuglie del “Reparto di Prevenzione Crimine Veneto” provenienti da Padova, Team di artificieri e pattuglia a cavallo del Reparto a Cavallo della Questura di Milano.

Per tutta la durata della rassegna letteraria, alla Questura di Pordenone resterà attiva la “Sala Operativa Grandi Eventi”, una vera e propria cabina di regia dove sarà possibile monitorare le locations interessate dall’evento, grazie ad un sistema di oltre 100 telecamere che compongono il dispositivo di videosorveglianza cittadina predisposta dal Comune di Pordenone, con l’installazione di ulteriori telecamere “dedicate” predisposte dal Gabinetto Interregionale della Polizia Scientifica di Padova.

Alla presentazione di stamani erano presenti anche il Vice Prefetto Vicario Reggente della Provincia di Pordenone Alessandra Vinciguerra, il Vice Presidente Silvano Pascolo e il Direttore della Fondazione “PordenoneLegge” Michela Zin.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*