Home -> Spettacoli -> Pordenone, Teatro Verdi: sabato 18 aprile “Spoonriver per Nembro”, Gigi Riva racconta chi erano i cittadini travolti dal virus
Neuchatel, le 6 avril 2017, Gigi Riva, ecrivain italien, pose dans le stade de la Maladiere a Neuchatel Photo Maxime Schmid / Le Matin

Pordenone, Teatro Verdi: sabato 18 aprile “Spoonriver per Nembro”, Gigi Riva racconta chi erano i cittadini travolti dal virus

Ruota intorno a una dolente “Spoonriver” per i caduti di Nembro, la cittadina della Valseriana decimata in queste settimane dalla pandemia Covid -19, il secondo intervento in programma per il cartellone di R-evolution digital 2020: dopo il focus inaugurale del giornalista Claudio Pagliara da New York, passerà a Gigi Riva, editorialista dell’Espresso e del Gruppo GEDI, il testimone dell’indagine geopolitica promossa dal Teatro Verdi di Pordenone.

R-evolution è infatti il ciclo di lezioni di storia contemporanea dedicato alla più stretta attualità ai tempi del coronavirus.
“Il pianeta virale” cinque note firme del giornalismo si confronteranno attraverso altrettanti video interventi disponibili sul sito web del Teatro Verdi Pordenone www.comunalegiuseppeverdi.it nell’area on demand.

Di carattere sociologico la riflessione proposta dal giornalista Gigi Riva sabato 18 aprile, dalle 20.30: il suo “C’era una volta Nembro.
Il virus e la provincia italiana” offrirà un intenso e spaccato delle ripercussioni sociali del passaggio pandemico del virus, soprattutto in Italia dove si registra il numero più massiccio di contagiati deceduti.
Spiega infatti l’autore: «nel mio paese natale, Nembro, i morti sono diventati un numero.
Erano tanti, troppi. Ma è giusto invece dare dei nomi e capire come se ne sono andate queste persone.
Marzo 2020 è stato il più crudele dei mesi per Nembro, con 150 morti contro i 10 decessi che sono la media fisiologica, nell’arco dello stesso periodo.
È stata una carneficina: le persone cadevano come si muore in guerra.

R-evolution 2020 proseguirà martedì 21 aprile con l’intervento di Lucio Caracciolo, direttore di Limes e presidente Macrogeo. “Cina – USA, sulle rotte del Covid -19: come il virus sta cambiando il mondo” sarà il filo rosso per la sua riflessione.

Mercoledì 22 aprile, da Berlino ecco l’intervento della corrispondente Rai Barbara Gruden: uno sguardo sulla iniziativa solidale tedesca che ricorda molto da vicino il “panaro” napoletano.

Della resilienza delle realtà di spettacolo e cultura ai tempi del virus racconterà infine, venerdì 24 aprile, Bruno Ruffolo, caporedattore cultura/spettacoli del Gr Rai, per aiutarci a prospettare l’evoluzione degli scenari “on stage” e come gestire la situazione di transizione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*