Pordenone

Pordenone/Si fa spedire la “maria” col corriere, ma gli va male

Il 10 marzo scorso, un corriere espresso ha chiesto l’intervento dei Carabinieri.
Doveva consegnare un pacco che evidentemente gli aveva sollevato qualche dubbio e, contattato telefonicamente il destinatario, si era sentito rispondere da questi che non aspettava alcuna consegna.

I militari della Compagnia di Pordenone hanno poi identificato il destinatario in un giovane 22enne pordenonese già noto. Il pacco invece conteneva 165 gr. di marijuana.

Perquisita l’abitazione del 22enne, i carabinieri vi hanno scoperto altri 250 gr. di “maria”, un bilancino di precisione e altro materiale destinato al confezionamento dello stupefacente.
Nella sua camera da letto, il ragazzo aveva allestito una serra a tessuto riflettente (60 x 150) completa di 2 lampade a led, 1 ventola per l’aerazione e termostato (vedi foto): qui stavano crescendo 4 piantine di cannabis alte 50 cm.
Per il 22enne è scattato l’arresto successivamente trasformato in arresti domiciliari dal Gip.

Articoli correlati

Back to top button