Pordenone

Pordenone/Restyling in arrivo per Parco Galvani

Presentata la riqualificazione del Parco Galvani e nuova ciclopedonale su via Dante.
“Per migliorare ulteriormente la città, tutta la futura progettazione prevede l’integrazione e la fusione fra gli aspetti urbanistici, il verde e l’edilizia, perché la nostra Amministrazione è ecologista nelle azioni e negli esiti – così ha sintetizzato il sindaco Alessandro Ciriani presentando in conferenza stampa la riqualificazione ambientale del parco Galvani.

Un complesso intervento – aggiunge – per valorizzare strutturalmente e naturalisticamente questo parco , fra i più amati dai pordenonesi e renderlo ancor più funzionale come luogo di relazione e socializzazione”.
L’assessore all’ambiente Monica Cairoli ha quindi illustrato gli interventi in programma, alcuni dei quali già cominciati.

“Fra le novità – ha commentato- la più significative riguarda la rimozione della recinzione così il parco entra nella città e la città entra nel parco. Verrà rifatta la pavimentazione dei vialetti con materiale drenante che consentirà una maggior fruibilità, votata quindi all’inclusione in particolare a favore delle persone con problemi di deambulazione.”

In sostanza non è previsto alcun stravolgimento dell’impianto originario del parco ma un profondo restyling.
Già da tempo, all’interno del polmone verde, fervono i lavori per mantenere e consolidare la sicurezza dell’area e delle attrezzature dei giochi per bambini che per questo sarà recintata.

Il precedente progetto prevedeva l’abbattimento di una novantina di alberi, mentre ora con la consulenza di un tecnico Dottore agronomo forestale, saranno rimosse solo cinque piante che varranno sostituite con altri dieci alberi.
Si interverrà anche sul laghetto, creando alcune condizioni strutturali per favorire l’ossigenazione dell’acqua che qui per sua natura è stagnante.

In una fase successiva inoltre è prevista anche l’installazione di telecamere di sorveglianza.
Sul fronte infrastrutture, su via Dante lato parco nel tratto tra l’area della doppia rotatoria a sud e l’entrata al parcheggio scoperto di “Corte del bosco” a nord , verrà realizzato un nuovo percorso ciclopedonale per connettersi con la rete già esistente e integrarsi con l’ambiente naturalistico circostante.
Alla conclusione dei lavori prevista per il prossimo giugno, verranno riattivati anche i parcheggi sul lato del parco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button