Pordenone

Pordenone on the road/Meno incidenti e meno feriti nel 2019: peggiori gli uomini tra i 30 e i 54 anni

Scendono a 11, i morti in un anno dovuti a incidente stradale, nel 2019, rispetto ai 20 del 2018, segnando
così il miglior risultato della regione in termini di riduzione dei decessi.
Anche il numero complessivo degli incidenti scende da 726/anno a 681 così come il numero dei feriti, che passa da 1018/anno a 919.
Grazie a questa inversione di tendenza, possiamo sostenere senza alcun dubbio che nel pordenonese il costo sociale generato dall’incidentalità è il più contenuto del territorio regionale, commenta il Presidente dell’Aci pordenonese.

Continua Corrado Della mattia: “Un secondo elemento da tenere in evidenza è il luogo dove si genera maggior incidentalità che, al contrario
di quanto si possa pensare, è marcatamente l’area urbana.
In questo ambito accadono circa il 70% dei sinistri e dei relativi costi sociali, mentre il restante 30% degli incidenti avviene sulle strade provinciali regionali o comunque exstraurbane.
Residuale, la frequenza in ambito autostradale”.

Analizzando attentamente le cause prevalenti di sinistrosità, scopriamo che l’incidente classico avviene più
frequentemente in prossimità di incroci e/o in presenza di segnaletica (infrazioni al codice della strada) o per distrazione.
Contenuto è l’apporto del mancato rispetto del limite di velocità.

Contrariamente a quanto si possa pensare, forse anche per effetto delle campagne di sensibilizzazione che vengono annualmente organizzate su impulso della FIA di cui l’Automobile Club è il rappresentate in Italia, coinvolgendo le scuole di ogni ordine e grado, non sono i giovani neopatentati a provocare il maggior numero di incidenti ma i loro zii o genitori.
La fascia imputata è infatti quella dai 30 ai 54 anni.
A loro parziale difesa possiamo forse dire che per motivi squisitamente professionali è questa la categoria che
utilizza con maggior frequenza l’auto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button