Home -> Pordenone -> Pordenone/Oltre 1 mln per espansione sede Polo Tecnologico
la sede

Pordenone/Oltre 1 mln per espansione sede Polo Tecnologico

“L’investimento a favore del Polo Tecnologico di Pordenone è frutto di scelte politiche precise e ponderate che rispecchiano l’intenzione dell’Amministrazione regionale di puntare con convinzione sull’innovazione”.

L’assessore regionale alla Ricerca, Alessia Rosolen, commenta così la definizione dei lavori per l’ampliamento della sede di Pordenone che partiranno a marzo.

“Sarà realizzato un nuovo corpo – coerente con la struttura esistente – dotato di laboratori, uffici e spazi che – sottolinea Rosolen – siano in grado di rispondere alle esigenze del tessuto economico e produttivo locale”.

Centrale il ruolo della Regione, che complessivamente ha investito oltre un milione di euro nei lavori, con due
contributi: uno da 600mila euro per l’ampliamento orizzontale e un altro da 415mila euro per il secondo piano.

“Doverosa una puntualizzazione – aggiunge l’assessore regionale
-: l’innovazione deve garantire ricadute dirette, concrete e tangibili al territorio. Mettere a disposizioni spazi nuovi e funzionali a start up e imprese, erogando contestualmente un servizio di consulenza specializzata, deve rimanere la ‘mission’
del parco scientifico tecnologico di Pordenone”.

“La creazione di una nuova sede diventa pertanto metafora dell’inaugurazione di una nuova stagione dell’innovazione, che costituisce l’anello chiave del sistema formativo e deve rafforzare il ruolo all’interno del tessuto socioeconomico locale. Nell’occasione Rosolen si è complimentata con la dirigenza del Polo, “che si è dimostrata professionale e, davvero, molto efficace e rapida nella gestione delle pratiche”.

“Abbiamo individuato singoli ambiti di specializzazione per i vari nodi del sistema della ricerca e dell’innovazione regionale.
Per il Polo Tecnologico di Pordenone la digitalizzazione costituisce, infatti, la parola chiave. Il Parco – ricorda Rosolen – lavora nell’ottica di consolidare il suo ruolo di faro in questo ambito, dimostrando la capacità di assecondare la vocazione industriale del territorio. Siamo persuasi che disporre di spazi adeguati sia un elemento irrinunciabile. Per questo la Regione ha scelto di coprire per oltre i due terzi l’intervento di ampliamento della sede”.

Nel complesso, le imprese potranno utilizzare 18 uffici, per un totale di 1175 metri quadri al secondo piano, oltre a nuovi 395 metri quadrati al piano terra, con un aumento del 50 per cento degli spazi per le aziende.

“L’edificio – spiega infine il presidente del Polo Tecnologico di Pordenone Valerio Pontarolo – risponderà inoltre ai requisiti normativi di carattere energetico previsti per i fabbricati ‘Nzeb’ a energia quasi zero”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*