Spettacoli

Pordenone Music Festival/Il tour nei Borghi arriva a Gradisca d’Isonzo

Il tour nei Borghi più Belli d’Italia del Friuli Venezia Giulia, iniziativa nata in seno al 26° Pordenone Music Festival di Farandola grazie al sostegno di Regione FVG e Fondazione Friuli, venerdì 1° ottobre farà tappa a Gradisca d’Isonzo.
Nella Sala Consiliare di Palazzo Torriani, a esibirsi alle 21.00 sarà il duo Lia Tiso (violino) e Jessica Orlandi (viola), dando vita a un viaggio virtuale che da J.S. Bach arriverà a Karl Jenkins, passando per W A. Mozart e Bela Bartok.
Un viaggio nell’Europa dove la danza è al centro del repertorio costituito sia da composizioni originali che da rielaborazioni adattate per violino e viola.

Un percorso ideale in un paesaggio di grande bellezza, dove le tradizioni, patrimonio della civiltà europea, si fondono in armonia.
L’ingresso al concerto è gratuito e secondo le norme vigenti per partecipare è richiesta la prenotazione, scrivendo a prolocogradiscaaps@gmail.com oppure chiamando ai recapiti: 0481 960624; 340 0062930.

Lia Tiso, laureata con lode al Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo, premiata al concorso violinistico di Grosseto e invitata a numerosi concerti con il Concentus Musicum Patavinus dell’Università’ di Padova.
Collabora come camerista in formazione di quartetto d’archi e in duo con cembalo, organo e pianoforte, variando dal repertorio barocco alla musica contemporanea.
Ha tenuto concerti come camerista assieme a prime parti di prestigiosi teatri Italiani e con rinomati quartetti come il Quartetto Paul Klee.

Lavora in ambito orchestrale con istituzioni quali la Filarmonica del Teatro la Fenice di Venezia, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Città di Ferrara, Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna partecipando a tournée nazionali e internazionali, suonando con solisti come R. Buchbinder, S. Chang, M. Maisky, D. Bogdanovic, G. Kremer, S. Bollani. Jessica Orlandi, diplomata brillantemente in viola al Conservatorio di Mantova, dopo l’esperienza nel ruolo di prima viola all’Accademia della Scala di Milano, collabora con l’Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia, I Solisti di Pavia, Orchestra Bruno Maderna di Forlì.Cofondatrice del Quartetto Anthos, ha all’attivo incisioni discografiche e una intensa attività cameristica nelle principali rassegne concertistiche e trasmissioni radiofoniche. Recentemente approfondisce la prassi esecutiva barocca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button