Home -> Pordenone -> Pordenone/In Consiglio Comunale la App per i rifiuti

Pordenone/In Consiglio Comunale la App per i rifiuti

Due interventi hanno aperto ieri i lavori del Consiglio Comunale.
Le comunicazioni del sindaco Alessandro Ciriani sul prelievo dal fondo di riserva di 119 mila euro per gestire l’emergenza dovuta agli agenti atmosferici del 2019 e i quasi 6 mila per gli avvisi bonari spediti a chi non ha versato la tassa rifiuti.
Di seguito, il presidente Andrea Cabibbo ha parlato del significato del Giorno del Ricordo.

Subito dopo, il Consiglio è tornato al suo naturale numero di consiglieri con l’ingresso in aula della neo consigliera Sara Leuzzi in sostituzione del dimissionario Piero Colussi, ringraziato per il lavoro svolto dai consiglieri Francesco Ribetti e Daniela Giust.

L’Assemblea quindi è passata ad analizzare le interrogazioni.
Al gruppo del Pd, l’assessore Cristina Amirante ha ricordato che, in vista dei lavori di riqualificazione urbana, a favore dei residenti sono stati istituiti abbonamenti agevolati per il parcheggio di 4 euro al mese per i giorni del mercato, mentre sull’accesso all’ufficio immigrazione, l’assessore Eligio Grizzo ha informasto l’aula che l’istituzione statale valuterà la questione stilando un calendario di chiamate, in modo da evitare gli ammassamenti davanti alla Questura.

Sul rinvio al prossimo anno della presentazione della candidatura di Pordenone quale capitale della cultura, l’Assessore Pietro Tropeano ha precisato che quest’anno c’erano tempi stretti per partecipare ad una iniziativa così importante da richiedere una partecipazione attiva e coinvolgente da parte di tutti.

Al gruppo M5S l’assessora all’ambiente Stefania Boltin ha comunicato che, in collaborazione con la Gea, nell’arco del prossimo semestre sarà attivata una app per aiutare i cittadini a conferire correttamente i rifiuti.
“Pordenone è ai vertici nazionali per la raccolta differenziata, ora però è necessario migliorare il tasso di impurità e intervenire sulla quantità di secco”.

Inoltre, sono previste verifiche merceologiche, una campagna di sensibilizzazione sul conferimento con gazebi informativi in vari punti della città e una guida sui rifiuti in inglese.

L’assessora Cristina Amirante poi ha relazionato sulla manutenzione dell’ascensore di via San Vito e ha comunicato che è già prevista la manutenzione della sede stradale di Via Bellunello.

Approfondita l’esposizione del nuovo regolamento edilizio presentato dall’assessora Cristina Amirante, redatto ed illustrato dai tecnici comunali e approvato dall’Assemblea con 24 voti favorevoli e 11 astenuti. Un atto necessario al fine di disporre di un testo unico adeguato alle modifiche, volto a recepire le normative intervenute e per includere le disposizioni del PRG approvato nel 2016.

Sono codificati la composizione, il funzionamento e le competenze della Commissione locale per il paesaggio, si definiscono i requisiti tecnico-architettonici delle opere edilizie se non contenute nello strumento urbanistico, sono regolati gli interventi di demolizione, di attività edilizia libera e libera asseverata, si illustrano le procedure informatiche con le quali vanno presentate le pratiche edilizie, vengono definite le azioni da intraprendere in tema di edilizia sostenibile finalizzate alla riduzione dei
consumi energetici degli edifici, è regolamentata l’occupazione del suolo pubblico con dehors e viene delineata l’idea dell’Amministrazione di promuovere l’arricchimento culturale della città.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*