Pordenone

Pordenone/Il calendario delle celebrazioni dell’8 marzo

Il calendario per celebrare simbolicamente in un solo giorno, l’8 marzo, il tema della parità di genere è dilatato nel tempo, nello spazio, nei promotori e nei sostenitori delle iniziative.
Abbiamo stilato un vasto programma, un percorso articolato condiviso tra istituzioni, terzo settore e privati – ha commentato l’assessore alle Pari Opportunità Guglielmina Cucci – fondato sulle problematiche, sulle specificità, sulle eccellenze, sui talenti delle donne, con la partecipazione di numerosi enti e associazioni.

Con queste iniziative – ha aggiunto – Pordenone e il suo territorio si confermano come laboratorio sperimentale sulle pari opportunità proponendo progetti innovativi e iniziative che guardano a 360 gradi sulla società e con attenzione al diverso impatto che le trasformazioni sociali ed economiche hanno su uomini e donne.
Va prestata una continua attenzione alle questioni di genere, in quanto i diritti non sono del tutto assodati, per cui vanno ricordati e difesi.


Tra marzo e maggio sono in programma una sessantina di appuntamenti, tra spettacoli teatrali, mostre, concerti, incontri, premiazioni, eventi sportivi, presentazione di libri , appuntamenti e visite dedicate alla salute organizzate in diverse cittadine del territorio; a Pordenone in qualità di capofila e poi Caneva,
Sesto al Reghena, Porcia, San Vito al Tagliamento, Sacile, Brugnera, Cordenons , Andreis, Fontanafredda, Valvasone, Casarsa della Delizia, Spilimbergo, Azzano Decimo, Fiume Veneto, San Quirino ed anche a
Udine.


Il programma comunque è in continuo sviluppo ed aggiornamento e l’evoluzione potrà essere seguita consultando il calendario sul sito all’indirizzo www.comune .pordenone.it
Alla presentazione sono intervenute Bruna Braidotti direttrice artistica della Compagnia di arti e mestieri che ha presentato il programma della rassegna “La scena delle donne”, Paola Ellero per Voce donna e in videoconferenza Giuseppe Napoli di FederSanità Anci FVG che ricordando il lavoro svolto per metter in evidenza l’importante ruolo delle donne, ha rivolto un pensiero particolare alle molte donne ucraine badanti sul nostro territorio.


La rassegna “ L’8 marzo dei comuni per le pari opportunità” coordinata del Comune di Pordenone Assessorato alle Pari Opportunità, con i 50 Comuni che hanno sottoscritto il Protocollo, si avvale della partnership di enti e associazioni tra cui Commissione Regionale Pari Opportunità, le Commissioni Pari
Opportunità dei diversi Comuni, Anci Fvg, Federsanità Fvg, Carta di Pordenone, Voce Donna, In Prima Persona – Uomini contro la violenza sulle donne, Teatro Comunale Giuseppe Verdi Pordenone, Circolo della Stampa Pordenone, Soroptimist, Fidapa, Cinemazero, CoopAlleanza 3.0 e tanti altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button