Pordenone

Pordenone/Il calendario della Polizia locale promuove il Pedibus

Nel solco della tradizione, anche quest’anno il Corpo intercomunale di Polizia Locale Pordenone-Cordenons ha pubblicato il proprio calendario 2022.
Sfogliando il lunario si nota che il mese di ottobre, quando sono appena incominciate le lezioni, è dedicato al Pedibus rappresentato dai disegni dei bambini che illustrano le proprie esperienze “servendosi” di questo “servizio” per andare a scuola.


“Sono alcune delle illustrazioni – ha precisato Lidia Diomede con la presidente Sara Biscontin dell’Ass. Piccoli Passi che anima questo servizio di accompagnamento – che sono state presentate alla cittadinanza la scorsa estate, nella mostra allestita presso la Biblioteca Civica”.
Invece della presentazione in una sede istituzionale – commenta l’assessore alla sicurezza Emanuele Loperfido – abbiamo voluto farlo presso la scuola primaria Rosmini di via Goldoni nel quartiere Villanova, per rimarcare l’importanza che attribuiamo al Pedibus, poiché riteniamo sia una iniziativa e un servizio dalle molteplici implicazioni di carattere educativo, sociale, aggregativo ed anche ambientale.


Il Pedibus – prosegue – sviluppato da questa amministrazione grazie alla forte collaborazione tra Polizia Comunale e Associazione Piccoli Passi, è un progetto, salutare, dal forte valore civico; ecco perché continueremo su questa strada rafforzando sempre più il legame tra l’Amministrazione Comunale e gli alunni, per lavorare assieme per una città migliore e amica dell’ambiente”.
Accompagnati dalle insegnati, agli alunni presenti in rappresentanza delle scuole del territorio che partecipano al Pedibus, il comandante del Massimo Olivotto ha illustrato le attività del Corpo, specificando in particolare gli aspetti legati alla sicurezza e alle norme che regolano la circolazione.


Attenti alle spiegazioni e curiosi sulle attività svolte, hanno manifestato stupore quando il comandante ha detto che fra le varie attrezzature in dotazione il Corpo dispone anche di un drone.
E’ intervenuta anche l’assessora alla sicurezza di Cordenons Lucia Buna che ritiene il Pedibus un eccellente esempio da trasmettere, alle famiglie e agli alunni al fine di fortificare il loro senso civico e ha detto che sta valutando l’opportunità di esportare questa buona pratica anche nel proprio Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button