Pordenone

Pordenone: dopo 30 accessi in pronto soccorso per ubriachezza molesta, Questore ordina rimpatrio per un 51enne indiano

Solo nei primi giorni di aprile in ben 7 occasioni, un 51enne cittadino indiano è stato segnalato per abuso di alcool a causa del quale ha creato non pochi problemi per le strade e le piazze di Pordenone.

Gli ultimi episodi, spalmati tra sabato 10 e domenica 11 aprile, quando due pattuglie delle Volanti sono intervenute a più riprese in via Oberdan e viale Treviso, dove l’uomo, completamente ubriaco, camminava sul ciglio della strada rischiando di farsi travolgere dalle auto in transito.

L’ Ufficio Immigrazione, ha appurato che il cittadino indiano, titolare di un permesso di soggiorno per lavoro rilasciato dalla Questura di Treviso, si era dimesso volontariamente e quindi lo ha fatto scadere.
Il 51enne era già stato oggetto di un Foglio di Via dal Comune di Pordenone perché più sorpreso in città ubriaco, a terra incosciente e nei posti più impensabili.

Tutto questo è avvenuto a partire da settembre del 2019, per culminare nella serata di martedì 13 aprile, quando una Volante è stata chiamata in stazione dei treni dove in sala d’attesa il 51enne ubriaco, molestava chi passava nei pressi.

L’Ufficio Immigrazione ha, quindi, riscontrato ben 30 accessi al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pordenone, per ubriachezza molesta e con decine e decine di interventi da parte delle pattuglie delle Volanti.
Ieri, l’epilogo con l’espulsione decretata dal Prefetto e il Questore di Pordenone che ne ha disposto il trasferimento in un Centro di Permanenza per il Rimpatrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button