Pordenone

Pordenone/Controlli nelle Sale Gioco: maxi multa per una “macchinetta” non a norma

Le Fiamme Gialle pordenonesi, insieme a personale dell’Ufficio ADM (Dogane e Monopoli) hanno eseguito controlli su diverse sale gioco della Provincia.
Parliamo di quelle che usano apparecchi elettronici che erogano vincite in denaro, del tipo AWP e VLT (Video Lottery), che per legge sono collegate costantemente con la ADM che controlla le giocate effettuate.

Mentre, però, le VLT sono dei meri terminali video collegati a software di gioco che si trovano presso dei server centrali, le AWP sono dotate della “scheda di gioco” risultando, quindi, più soggette ad eventuali manomissioni, sia fisiche (aggiunta, all’interno del cabinet, di un’ulteriore scheda di gioco “non collegata”) che del software di gioco.

Il controllo della Finanza nel pordenonese ha riguardato 5 Sale gioco e un totale di oltre 30 apparecchi, tutti regolari tranne uno.

Una delle macchinette presentava infatti degli ingiustificati “vuoti temporali” nella comunicazione delle giocate giornaliere effettuate che ne hanno determinato il sequestro amministrativo.

Al titolare del punto vendita è stata comminata una sanzione che potrà arrivare sino ad un massimo di 50.000 €, estinguibile, in misura ridotta, con il versamento di € 10.000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button