Pordenone

Pordenone: arrestato 26enne richiedente asilo per droga e detenzione 2000 file pedopornografici

Una Volante della Questura di Pordenone ha notato in viale Martelli un giovane che alla vista della polizia, è salito in bici e si è allontanato precipitosamente.
Gli agenti hanno notato come il giovane nel frattempo si sia disfatto di un bilancino digitale, gettandolo sul marciapiede.

A questo punto i poliziotti lo hanno inseguito e bloccato.
Sottoposto ad un controllo gli sono stati trovati addosso 7,5 grammi di hashish e denaro provento dello spaccio.

Accompagnato negli uffici della Questura il giovane è stato identificato un 26enne afghano, richiedente asilo ospitato presso una struttura di accoglienza, in attesa di convocazione per l’esame del proprio status.

Stante la flagranza del reato è stata effettuata una perquisizione presso la sua dimora all’interno della struttura di accoglienza dove sono state rinvenute numerose bustine in cellophane da utilizzate per confezionare le dosi.

Ad un approfondito controllo sullo smartphone del giovane, sottoposto a sequestro, i poliziotti hanno scoperto oltre 2000 file video a contenuto pedopornografico.

Sussistendo quindi la flagranza dei reati il giovane è stato tratto in arresto e condotto nel carcere di Udine a disposizione del PM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button