Pordenone

Pordenone/Alle battute finali il maxi cantiere di quartiere Torre

Pordenone – Il cantiere che ha visto rivoluzionare nella forma e nella sostanza il quartiere di Torre è alle battute finali.
Il grosso dei lavori verrà chiuso entro fine mese, lasciando gli ultimi interventi per maggio.
Chiusa da oggi 4 aprile fino al 22 aprile via Stradelle, dove è in corso la fase conclusiva della posa della condotta fogniaria e dei relativi allacciamenti, la realizzazione del marciapiede e delle nuove fermate dell’autobus.
La strada rimarrà aperta al traffico ciclabile e pedonale.

Per l’accesso all’area sportiva di via Peruzza, l’accesso è consentito con deviazione su vial Grande dove è possibile entrare in via Peruzza.
Lungo tutta questa settimana continuerà la posa del porfido in via Damiano Chiesa, la cui asciugatura è prevista nei giorni precedenti la Pasqua, così da garantire la tenuta della lavorazione al passaggio dei mezzi.
Via Damiano Chiesa e il doppio senso su via General Cantore (nel tratto della piazza) saranno riaperte alla viabilità a partire dal 22 aprile.

È previsto per fine aprile il termine dei lavori di realizzazione della condotta fognaria in via Zara, tra via Cantore e via Piave, dove -una volta conclusi gli scavi e tolte le deviazioni- verrà attivato il semaforo.
«Come già annunciato – puntualizza l’assessore comunale alla Viabilità Cristina Amirante- i lavori a Torre sono in fase finale, a maggio resteranno da eseguire solo le asfaltature, la segnaletica e le finiture necessarie a rendere operative le nuove zone 30 km/h.

Le zone di moderazione della velocità e le nuove infrastrutture ciclabili stanno lentamente innescando un cambiamento nel modo di spostarsi: il flusso ciclabile registrato a marzo nella ciclabile di via Piave ha visto numeri di media pari a 530 passaggi al giorno con un picco di 743 passaggi al giorno, contro la media di 400 passaggi registrati ante intervento nello stesso mese di marzo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button