Pordenone

Pordenone/Ai domiciliari 18enne pizzicato con un etto e mezzo di hashish

Da assuntore a spacciatore: questa la “carriera” di un ragazzo pordenonese di soli 18 anni pizzicato domenica scorsa in Via Pola, da una pattuglia della Polizia che lo aveva notato sul marciapiede insieme ad altri ragazzi.

La pattuglia si era fermata per controllarli e tra tutti, lui era stato l’unico a tentare la fuga a piedi, bloccata nel giro di pochi metri.

Già segnalato in passato come assuntore, il ragazzo è stato perquisito: nell’interno di una gamba dei jeans, attaccato con lo scotch c’era un involucro con dentro 21 grammi di hashish. E ancora, un’altra dose era nascosta all’interno del calzino.

E’ scattata così anche la perquisizione dell’abitazione. Nella cameretta del 18enne, in un mobiletto contenente riviste, libri e giornali, i poliziotti trovavano un guanto in lattice con all’interno due pezzi di hashish, per un totale di 133 grammi.

A confermare l’ipotesi di spaccio, anche un bilancino digitale di precisione e 635 euro in contanti, in banconote da 5, 10, 20, 50 e 100 euro, probabile provento dell’illecita attività. Tutto posto sotto sequestro.

Sussistendo la flagranza del reato, il giovane è stato posto agli arresti domiciliari, a disposizione del Pubblico Ministero di turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button