Pordenone

Pordenone/50enne di Tiezzo nei guai: coltivava “maria” in casa

I Carabinieri di Polcenigo sospettavano da qualche tempo che il 50enne azzanese Andrea P. fosse in qualche modo implicato nello spaccio e mercoledì pomeriggio hanno deciso di controllarlo, con la collaborazione dei colleghi del Nor di Pordenone.

Fermato a Pasiano, poco lontano dall’azienda in cui lavora come operaio, gli è stata perquisita l’auto, portando alla luce un coltello a scatto con una lama di 12cm e uno spinello.
Tanto è bastato per procedere anche alla perquisizione della sua abitazione di Tiezzo, dove, tra terrazzo e scantinato, sono spuntate sette piante di cannabis alte ognuna circa un metro e mezzo.

La scoperta, unita ai grammi di “maria” trovati in auto hanno portato alla denuncia del 50enne che questa mattina davanti al giudice si è visto confermare l’arresto e rimettere in libertà.
Pregiudicato, per lui non si tratta del primo intoppo con la Giustizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button