Pordenone

Pordenone/5 scuolabus senza assicurazione e revisione: nuovi guai per la ditta leccese che non ha rispettato il contratto per il trasporto scolastico

Questa volta, nelle maglie dei controlli della Polizia Stradale sono caduti, è paradossale, proprio quei mezzi che per primi dovrebbero essere sicuri e in regola: gli scuolabus che portano a lezione ogni mattina bambini e ragazzi.
La settiman scorsa invece, nel contesto dei controlli legati alla campagna europea di sicurezza stradale “Truck and Bus” di RoadPol, gli agenti della Polstrada hanno trovato, temporaneamente parcheggiati al Polo Intermodale di Pordenone, in area aperta al pubblico (e quindi considerati dalla legge in circolazione) cinque scuolabus totalmente privi di copertura assicurativa.
E si tratta di mezzi attualmente adibiti al trasporto scolastico.

Purtroppo, le sorprese non sono finite li: approfonditi i controlli, è emerso che tutti i pullman non erano stati nemmeno sottoposti alla prescritta revisione periodica obbligatoria.
Si tratta di una parte della flotta di scuolabus di una nota ditta leccese che aveva vinto l’appalto per il trasporto scolastico in numerosi comuni friulani e che poi è stata al centro di disservizi e polemiche che hanno portato alla rescissione del contratto.

La punizione è stata severa: tutti e cinque gli scuolabus sono stati posti sotto sequestro e l’impresa proprietaria sanzionata con un verbale che supera gli 850 euro per ciascun mezzo e non potranno più circolare sin tanto che la stessa non li avrà rimessi in regola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button