Pordenone

Porcia/Finisce nel fosso con l’auto ma lui, ubriaco, chiede ai carabinieri di restare li a riposare

Disavventura stradale causata dall’alcol, quella che intorno alle 23 dello scorso 5 giugno a Porcia ha visto protagonista un 60enne operaio del paese.
Alla guida di una Volkswagen Bora, il 60enne, forse indeciso causa annebbiamento, all’incrocio tra le vie San Rocco e Alla Ferrovia finiva col prendere la terza via: il fossato, dove l’auto si è adagiata su un fianco.
All’arrivo dei soccorritori, l’uomo era ancora talmente perso nel suo mondo da chiedere ai carabinieri che lo lasciassero li dov’era, a riposare.
Trasportato all’Ospedale invece, gli accertamenti hanno poi chiarito un valore di etanolo nel sangue di 2,12 g/l: per lui è scattato il ritiro della patente.

E’ invece incappato in un normale controllo stradale, un 23enne di Fiume Veneto fermato da una pattuglia della Radiomobile poco dopo le 2 di notte di sabato scorso, in Via Meduna a Pasiano.
Fatto scendere dalla Skoda fabia di cui era al volante e sottoposto ad etilometro, il ragazzo ha misurato un valore di 1,10 g/l.
Anche per lui è scattato il ritiro della patente, mentre l’auto, che non era sua, è stata affidata a un guidatore sobrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button