Treviso

Ponzano Veneto/Il Gruppo Misto chiede di sostituire il Green Pass con l’autocertificazione

A seguito della recente istituzione del “Green Pass” come unico strumento di accesso a locali pubblici e privati, a Ponzano Veneto il Gruppo Misto ha deciso di presentare al prossimo Consiglio Comunale una mozione ad hoc che chieda l’introduzione dell’autodichiarazione di “Attenta e Responsabile condotta in contrasto all’Emergenza COVID” in alternativa a chi il “Green Pass” non vorrà o non potrà utilizzare.


In questo periodo di particolare crisi, sia economica che sociale, i 4 consiglieri del Gruppo Misto ritengono assolutamente “fuorviante e deleterio” l’utilizzo di uno strumento a loro avviso tanto discriminatorio quanto arbitrario, a fronte di una reale necessità di contrasto al diffondersi di quella che per molti è definita una Pandemia ma che per altri, aggiungono in una nota diffusa oggi, dati alla mano risulta essere una seria ma non devastante emergenza sanitaria.


Per i 4 consiglieri comunali, la richiesta del Green Pass ha subito evidenziato come questo nuovo strumento risulti estremamente discriminatorio e lesivo delle relazioni sociali, tanto da ritenerlo non del tutto in linea con le attuali direttive europee (Regolamento UE 2021/953).
Secondo il Gruppo Misto, l’autocertificazione sarebbe, oltre che legale, anche sicuramente migliore del “Green Pass”.
I Consiglieri del Gruppo Misto Ponzano veneto sono: Giovanmaria Feltrin (Capogruppo), Vanna Pavanello, Riccardo Tonellato
e Daniele Visentin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button