Home -> Pordenone -> Ponte Meduna Pordenone: continuano scermaglie tra centro destra e centro sinistra

Ponte Meduna Pordenone: continuano scermaglie tra centro destra e centro sinistra

“Lo studio di fattibilità presentato giorni fa, alla presenza di tanti sindaci, è il primo vero atto concreto per quanto riguarda il piano di rilancio del Ponte sul Meduna, opera strategica per lo sviluppo del territorio pordenonese”.
A dirlo il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Alessandro Basso a replica delle dichiarazioni fatte dai consiglieri Da Giau e Conficoni.
“Un passo importante portato avanti dall’amministrazione Ciriani di Pordenone che è dovuta intervenire dinanzi all’ennesimo fallimento delle precedenti amministrazioni, regionale e comunale, a guida Pd. Grazie infatti alle competenze professionali della Amirante siamo riusciti a stilare un progetto che potesse essere sostenibile e futuribile.
Le dichiarazioni propagandistiche, dense di demagogia, della Da Giau e di Conficoni sono una vergogna: pur di ritagliarsi uno spazio attaccano in modo strumentale chi si adopera per lo sviluppo del territorio, che dovrebbe essere rappresentato e sostenuto anche da loro”.
Inoltre aggiunge Basso: “Dovrebbero smetterla di utilizzare la propria posizione di consiglieri di minoranza per seminare dissidi sul territorio perché è sotto gli occhi di tutti come la giunta Ciriani stia lavorando per portare a casa le grandi opere essenziali per la crescita di Pordenone. Facile e meschino attaccare i progetti che non si sono riusciti a realizzare quando si stava al governo”.
Conclude infine il consigliere di Fratelli d’Italia “È oltremodo sgradevole pure il continuo attacco dell’opposizione ai cantieri che si sono riusciti ad aprire nel Comune di Pordenone, alcuni molto importanti come la pavimentazione di viale Mazzini.
Mere critiche che cercano di sviare l’attenzione sul pessimo operato della giunta precedente: sarebbe opportuno che la consigliera Da Giau guardi al suo Comune che sta ancora pagando per l’insoddisfacente gestione precedente targata Pd.
Se non hanno nulla da fare, possono sempre continuare a contare i granelli di sabbia che stanno cementando la pavimentazione del rinnovato e meraviglioso centro città.
Intanto noi governiamo”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*