Treviso

Pompieri di rientro da una missione, sventano un’aggressione ad una ragazza nei pressi del sottopasso di Mogliano

Poteva essere un saluto, ma anche una richiesta di aiuto, come poi si è rivelata.
Ieri notte una squadra di pompieri di Venezia – Mestre, in rientro da un incidente stradale nel trevigiano, ha notato che una giovane donna alzava le braccia nella loro direzione.
Un gesto strano nel cuore della notte, in un parcheggio vicino a un sottopasso a Mogliano Veneto.
La squadra, insospettiva, per sicurezza è tornata indietro ed è arrivata in tempo per scongiurare una violenza ai danni della ragazza.

Appena il mezzo si è avvicinato al parcheggio, hanno visto che la donna veniva trattenuta a forza per il collo da un uomo.
Quando si è accorto dei vigili del fuoco l’aggressore è scappato.
I pompieri lo hanno rincorso, fermato e trattenuto fino all’arrivo dei carabinieri, chiamati subito.

La ragazza in stato di choc è stata assistita e confortata dai vigili del fuoco, fino all’arrivo dei sanitari che l’hanno presa in cura.
L’aggressore è stato preso in custodia e portato in caserma per essere interrogato dalle forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button