Friuli Venezia Giulia

Pomeriggio intenso per il Soccorso Alpino in FVG con quattro interventi

Gemona del Friuli
Poco dopo le 12 la stazione di Udine Gemona del Soccorso alpino si è portata in quota sotto il Monte Cuarnan in prossimità di Sella Foredôr presso gli stavoli dove un boscaiolo è rimasto ferito travolto da una pianta, traumi ad arti e alla testa. Raggiunto dai soccorritori è stato stabilizzato dall’equipe dell’Elisoccorso regionale e portato in ospedale a Udine.

Doberdò del Lago
Contemporaneamente a questo intervento è scattato alle 12.20 circa un secondo intervento a Doberdò del Lago presso Casa Cadorna dove un uomo di Gorizia del 1951 ha avuto un malore.
Si sono portati sul posto i soccorritori della stazione di Trieste del Soccorso Alpino – che si trovavano vicino a fare assistenza ad una gara di corsa – l’ambulanza e i Vigili del Fuoco.
L’uomo era stato già recuperato in auto da due escursionisti di passaggio che lo hanno avvicinato al centro visite di Gradina e poi alla strada dove è stato consegnato all’ambulanza, dopo essere stato visitato dal medico del Soccorso Alpino.

Tarvisio
Tra le 12.30 e le 13.50 circa anche la stazione di Cave del Predil del Soccorso Alpino è intervenuta assieme alla Guardia di Finanza per portare soccorso ad un giovane di San Canzian d’Isonzo del 1994 che si era perso percorrendo il sentiero del Pellegrino e si trovava in difficoltà.
Raggiunto dai soccorritori è stato portato a valle con il fuoristrada.

Chiusaforte
Infine alle 15 è scattato un ennesimo intervento per un escursionista 66enne di Udine in difficoltà al rientro dal Monte Forato, nel Gruppo del Monte Canin. E’ intervenuto l’Elisoccorso regionale per il suo recupero. Si trovava in difficoltà perché era finito su delle roccette ripide dalle quali non riusciva più muoversi nè in su nè in giù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button