Veneto

Pomeriggio con continue ondate di fronti temporaleschi. Prima il trevigiano e in serata il Veneto Orientale.

Forti temporali e tanta grandine, stanno colpendo soprattutto alcune aree del Nordest segnatamente l’alta pianura e rilievi del Veneto e gran parte dell’area interna del Friuli Venezia Giulia.
Qui sono stati segnalano intensi nubifragi e pericolose grandinate anche di grosse dimensioni.

Nel pomeriggio quattro ondate di fronti temporaleschi hanno attraversato in direzione nord-est l’area del Veneto Orientale.

terza ondata alle 19:10

Attorno alle 14 in particolare la fascia pedemontana colpendo sia sulla Destra che Sinistra Piave trevigiana.
Le altre ondate che si sono susseguite si sono alternate ognuna impegnando una latitudine sempre più bassa e in serata, sfiorando il litorale.

Ad ogni passaggio tanta acqua scaricata al suolo.
Al momento, la centralina Arpav di Treviso è quella che registra il maggior quantitativo: 72,4 mm

quarta ondata ore 21:20

Tanta pioggia caduta lungo la fascia pedemontana ha ingrossato i torrenti e fiumi.
Abbiamo già citato il Muson dei Sassi ad Asolo nel primo pomeriggio, ora sono in crescita sia il Monticano ad Oderzo,

Monticano in serata ad Oderzo


sia il Livenza al punto di rilevamento di Portobuffolé.

Secondo le previsioni, l’instabilità si protrarrà anche per la mattinata di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button