Friuli Venezia Giulia

Plastica out/La Regione compra le borracce in metallo, ma il tappo è in plastica (Made in China)

Trieste – Le borracce della discordia.

La questione parte dall’iniziativa dell’assessore regionale all’Ambiente, Fabio Scoccimarro, volta a disincentivare l’uso della plastica distribuendo borracce di metallo ai dipendenti regionali.
Iniziativa poi da ampliare alle scuole e alle associazioni del territorio.

Un’idea senza dubbio meritoria, commentano in una nota diffusa stamani i onsiglieri 5Stelle, anche se con qualche evitabile scivolone.
Le borracce distribuite, fanno notare i portavoce del m5S, che dovrebbeo essere ‘istituzionali’ “e sono state comprate con i soldi dei cittadini, non sono prodotte in Fvg ma in Cina.
Senza contare che nell’omaggio plastic free, realizzato in alluminio invece che in acciaio, fa bella mostra di sé un tappo rigorosamente in plastica”.

I pentastellati ricordano anche come con le risorse raccolte con il taglio dei loro stipendi
abbiano acquistato delle borracce da distribuire nelle scuole, di concerto con l’Ufficio scolastico regionale e con i dirigenti, parlandone anche con il Governatore Fedriga, per evitare sovrapposizioni con un’azione analoga della Regione proprio nelle scuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button