Pordenone

Petizione on line per chiedere la riapertura del campeggio della Val Tramontina

Val Tramontina – In meno di 24 ore, ha già superato le 400 firme, la petizione per la riapertura del campeggio della Val Tramontina lanciata su Change.org dalla Comunità di Progetto Valli del Meduna: una mobilitazione dal basso che vede protagonisti gli abitanti e gli amanti di queste valli, le cui richieste sono rivolte ai vertici della Regione Friuli-Venezia-Giulia, all’Unione Territoriale Intercomunale delle Valli e delle Dolomiti Friulane e al Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Livenza Pordenone.

“Il campeggio Valtramontina è il più grande campeggio del Friuli montano, un bosco naturale di 10 ettari lungo il fiume Meduna, a due passi dal Parco delle Dolomiti Friulane.
Da due anni è chiuso, iscritto definitivamente in un’area classificata ad elevata pericolosità idraulica”, si legge nell’incipit dell’appello online.
Il paradosso, sottolineano i promotori dell’iniziativa, è che il campeggio “sorge in un luogo mai soggetto a inondazioni durante eventi climatici estremi, a differenza di molti altri campeggi a valle o sui litorali.

È protetto da imponenti opere di argine del fiume, a sua volta irregimentato a monte da una diga”.
E definiscono surreale la situazione in cui il campeggio versa “da 15 anni, fra burocrazia e disattenzioni, con scarse speranze di recupero dopo l’ultima recente manifestazione di disinteresse da parte della Regione – quanto meno fino alla prossima cavalcata elettorale.”

“La chiusura di questa piccola eccellenza”, spiegano gli autori della campagna, è un “colpo durissimo per l’economia di queste vallate, da sempre soggette alle inefficaci politiche per la montagna di chi siede altrove con forti interessi personali, partitici e lobbistici”.
Il campeggio, infatti, è un “bene comune con 20.000 presenze annuali, meta ideale per amanti della natura, sportivi, famiglie, animali” e situato “in un territorio con numerosi eventi legati alle arti ed eccellenze gastronomiche riscoperte con tenacia dai produttori locali”. Oggi, questo luogo è “destinato all’abbandono”.

Nonostante le difficoltà, “chi vive ogni giorno in queste valli, anche grazie allo stimolo di nuovi, giovani residenti e al supporto di esperti esterni, è ora più volitivo che mai”, conclude il testo pubblicato sulle pagine della piattaforma online per il cambiamento sociale. “Chiediamo che la voce degli abitanti, degli amanti di queste valli, e gli sforzi delle Amministrazioni locali vengano ascoltati: vogliamo l’immediata riapertura del Campeggio Val Tramontina e ulteriori investimenti per la pulizia del greto del fiume Meduna”.

LINK ALLA PETIZIONE: Change.org/RiapriteIlValTramontinaCamping

4 Comments

  1. Ho passato delle bellissime giornate quando era aperto. Quieto, rilassante e con bellissime possibilità di passeggiate nei boschi montani che lo circondano.
    Confermo il mio sostegno per la sua riapertura.

    1. Campeggio tranquillo grande con ampie piazzale parco giochi x bambini, personale molto disponibile e gentile, pulito e ben tenuto, la posizione del campeggio da molteplici possibilità di svariate escursioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button