Venezia

Pesca abusiva di molluschi/La Polizia metropolitana sorprende due pescatori

Un equipaggio della Polizia metropolitana di Venezia è intervenuta ieri lungo il canale Avesa, in comune di Mira, sorprendendo due persone a bordo di un natante che pescavano molluschi bivalvi con l’uso di rasca manuale, privi delle abilitazioni necessarie.

Accertata la violazione, gli agenti hanno proceduto al sequestro dell’imbarcazione e di oltre 100 Kg. di vongole che sono state rigettate in acqua, in quanto ancora vive.

Il natante e l’attrezzatura da pesca sono ora a disposizione dell’autorità amministrativa, per la successiva confisca.

Al proprietario della barca, un pescatore chioggiotto, è stata anche elevata una sanzione di 2mila euro. Lo stesso pescatore è risultato avere già dei precedenti per pesca abusiva di molluschi in zone vietate.

Un’unità della Polizia Metropolitana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button