Treviso

Per la riapertura dell’aeroporto Canova/Giovedì mobilitazione davanti allo scalo

Domani, giovedì 22 aprile, a mezzogiorno, al parcheggio di fronte all’Aeroporto Canova di Treviso si terrà una mobilitazione dei lavoratori dei trasporti, della sicurezza aeroportuale, del turismo, del commercio, dei servizi e di tutto l’indotto dello scalo trevigiano.
Si tratta dell’iniziativa “Rotta Canova? Senza lavoro nessun futuro”, decisa dalle Organizzazioni Sindacali confederali CGIL, CISL e UIL, e le Sigle di categoria.
Lo scopo della mobilitazione è di riportare all’attenzione dei gestori e delle Istituzioni, a tutti i livelli, le rivendicazioni dei lavoratori e delle lavoratrici che gravitano attorno al sistema dell’aeroporto della Marca, l’unico in Veneto ad essere ancora totalmente chiuso.

A seguito della vertenza aperta con la Società del Gruppo SAVE Triveneta Sicurezza e dell’incertezza relativamente alla riapertura del sito aeroportuale trevigiano, ipotizzata per giugno ma non ancora definita, resta alta l’attenzione e la preoccupazione delle Parti Sociali e delle rappresentanze dei lavoratori, che hanno posto sul tavolo del confronto la tutela di tutti i posti di lavoro, un piano industriale fatto di investimenti di sistema, l’apertura di ammortizzatori sociali regionali, la sicurezza e la valorizzazione delle professionalità attraverso la formazione e le politiche attive del lavoro.
A fianco delle trevigiane FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS UIL e dei Sindacati dei trasporti FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI anche le Sigle del commercio e del turismo di Venezia che hanno espresso la solidarietà per i lavoratori del Canova e saranno presenti all’iniziativa in programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button