Veneto

Pazzo inverno. Sbocciano i fiori in montagna. Zero termico a 3 mila metri

Il vento di favonio ha fatto impennare le temperature nelle vallate dolomitiche
Temperature molto alte si sono registrate nel pomeriggio odierno a dimostrazione di un pazzo inverno 2020.
Temperature insolitamente miti, 15 gradi nelle vallate dolomitiche e zero termico ad oltre 3 mila metri.

Il sole e le temperature hanno portato già a sbocciare i narcisi in montagna a quote poco sotto i 1.000 metri.

Per contro le località di pianura erano coperte da un sottile strato di nubi che hanno mantenuto la temperatura tra i 12 e i 13°.

Nelle prossime ore un flusso perturbato atlantico inizierà ad abbassarsi di latitudine.
Tra martedì e mercoledì porterà alcuni impulsi perturbati accompagnati da correnti più fredde che determineranno una diminuzione delle temperature, specie in quota, che si porteranno su valori prossimi alle medie del periodo.
Le precipitazioni interesserà maggiormente la provincia di Belluno e l’aera dolomitica.
A fine evento, si registreranno comunque scarse precipitazioni: previsti apporti tra 1/2 mm, solo localmente fino a 4/5 mm, con altrettanti cm di neve attorno ai 1500 m.
In seguito rasserenamenti ampi a partire dalle Dolomiti, in estensione alle Prealpi.
Clima decisamente più freddo, specie in quota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button