Veneto

Pasubio: 5° giorno di ricerche senza alcun esito

Alla chiusura del quinto giorno di ricerca, nessuna novità ha permesso ancora di far luce sulla scomparsa di Daniele Mezzari, di cui nulla si è più saputo da sabato scorso, quando ha lasciato la sua macchina al Rifugio Balasso per una camminata sul Pasubio.
Questa mattina l’elicottero della Sezione aerea di Bolzano della Guardia di finanza, dopo un sorvolo, ha portato in cima alla Strada degli eroi personale del Sagf, disceso poi lungo uno degli itinerari plausibili.
Nel pomeriggio è stato invece l’elicottero dei Vigili del fuoco di Trento, con a bordo un tecnico del Soccorso alpino di Schio, a perlustrare vaste aree della zona.
Sono stati visionati con accuratezza i canali e i sentieri di Val Canale, Val Leogra, Vallarsa e anche la parte del Sengio Alto.
Due unità cinofile del Sagf di Auronzo e Domodossola hanno poi battuto a rastrello i boschi della bassa Val Canale, Prà dei Penzi, Sojo Rosso, quelli dal Rifugio Balasso al Pian delle Fugazze, l’area attorno all’Ossario e al Ponte Avis.
Altri soccorritori si sono mossi ancora con il drone.
Purtroppo nulla di nuovo è emerso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button