Treviso

Ospedali trevigiani sotto pressione causa Covid/Anche Oderzo e Motta fanno la loro parte con 64 pazienti in totale

I reparti degli ospedali in Veneto sono entrati nella cosiddetta fase 5, con 2.577 posti letto occupati sui 6.000 destinati a pazienti Covid.

Anche nel trevigiano i ricoveri hanno avuto una forte accelerazione negli ultimi giorni.

Oltre ai nosocomi principali come Treviso, Vittorio Veneto e Montebelluna, nella Sinistra Piave stanno dando il loro contributo sia l’ospedale di Oderzo che quello di Alta Riabilitazione di Motta di Livenza.

Entrambi hanno riservato reparti covid da 15 giorni e i ricoveri non si sono fermati. Anzi, dalle 8 di martedì alle 8 di mercoledì hanno effettuato 4 nuovi ricoveri a testa, portando a 31 posti letto occupati il totale in quello di Oderzo e a 33 a Motta di Livenza.

Per non mettere sotto stress le strutture principali, l’Ulss 2 è ora in procinto di riaprire anche l’Ospedale di Valdobbiadene, chiuso da 20 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker