Home -> Treviso -> Opitergino salva automobilista colto da ischemia
Valerio Ongaro

Opitergino salva automobilista colto da ischemia

Un episodio dai due volti, quello accaduto ieri mattina intorno alle 7.30, alla rotonda di Oderzo in cui si intersecano la Postumia e Via Manin.

In un orario in cui il traffico comincia ad essere molto consistente, un’auto si è fermata in mezzo al rondò.
Le reazioni degli automobilisti sono state le più svariate: da chi esternava il suo nervosismo con il clacson a chi scendeva dall’auto e andava a vedere cosa stesse accadendo.

Nessuno, tranne uno, ha colto la gravità della situazione: nel veicolo, l’unico a bordo, un uomo di mezza età, era immobilizzato da quello che si rivelerà essere un’ischemia cerebrale.

Tra quanti gli passano accanto c’è anche l’opitergino Valerio Ongaro.
L’unico al quale sorge il dubbio che l’automobilista fermo sulla rotonda sia in difficoltà.
Con grande senso civico, Ongaro si ferma, afferra la situazione, chiama i soccorsi e si premura perfino di spostare quell’auto e affidarne le chiavi agli operatori del 118.

Ora l’automobilista colpito da ischemia è ricoverato al Cà Foncello e probabilmente deve la vita proprio alla sensibilità del Sig. Valerio, il volto buono di una vicenda che poteva trasformarsi in tragedia a causa dell’indifferenza di molti altri: l’altro volto di questa storia, quello di cui non andar fieri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*