Venezia

Operazione “Alta velocità”/La Polizia intercetta 38 kg di cocaina destinata alla movida e 360 mila euro in contanti

La Polizia di Stato di Venezia ha intercettato e bloccato un ingente carico di cocaina destinato al mercato della Provincia di Padova e Venezia che avrebbe inondato i locali della movida del lungomare veneto e le principali piazze di spaccio del territorio.
I poliziotti della Squadra Mobile di Venezia, a seguito di una segnalazione su movimenti sospetti in un parcheggio antistante un famoso centro commerciale al confine tra Padova e Venezia, hanno cominciato a tenere d’occhio la zona.
E’ stato così che è stata intercettata un’auto che, all’ordine di fermarsi, si dava alla fuga, costringendo gli agenti ad un inseguimento terminato con la cattura del soggetto nei pressi della periferia di Padova.


All’interno dell’auto, nascosto in un sottofondo posizionato tra il bagagliaio ed il sedile posteriore, sono spuntati 18 kg di cocaina e più di 300.000 euro in contanti.
I successivi accertamenti sul trafficante fermato hanno portato a localizzare la sua base logistica a Milano.
A quel punto, con l’aiuto della Squadra Mobile del capoluogo lombardo, la ricerca si è estesa anche ad un capannone dove sono stati trovati altri 20 kg di cocaina e 60.000 euro in contanti.
E’ scattato anche un secondo arresto: come nel primo caso, si tratta di due narcotrafficanti di origine magrebina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button