Home -> Treviso -> Oderzo, una multa "per disturbo quiete pubblica" infiamma la Piazza

Oderzo, una multa "per disturbo quiete pubblica" infiamma la Piazza

Infiamma le fredde serate in piazza Grande a Oderzo la multa che la Polizia Municipale ha elevato ai gestori del locale Arbor per “disturbo della quiete pubblica perché il volume della musica, all’interno del locale, è udibile a orecchio nel momento in cui la porta viene aperta”.
Sono in molti a prendere le difese del locale e dei giovani gestori.
Quello che lascia sconcertati non è la musica prodotta all’esterno ma quella prodotta dall’interno.
A muovere gli agenti sicuramente una segnalazione partita da uno dei pochi abitanti della piazza.
Piazza Grande che durante il periodo delle festività natalizie offre ben poche alternative ai giovani.
Fino a qualche anno fa la pista di ghiaccio presente in piazza Campiello movimentava le fredde serate e contribuiva a riempire i locali del centro.
Tolta quella attrattiva ora l’iniziativa è lasciata ai singoli.
Il locale Arbor, alla sera, è ritrovo di compagnie e crea un valido motivo di attrattività per il centro opitergino, calamitando anche giovani dal comprensorio.
Quello che alla fine stupisce di tutta questa storia, è lo zelo eccessivo con cui è stato sanzionato il locale.
In molti si sono scatenati sui social sottolineando come in questi ultimi anni Oderzo “è così vuota e così triste”.
Non viene mai nominata, ma sotto sotto, il dito è puntato contro l’attuale Amministrazione colpevole di aver soffocato con una burocrazia asfissiante iniziative per i giovani che invece trovano facile attuazione in altri comuni della Marca utili a
rianimare i centri storici.

1 Commento

  1. Ed il bullis?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*